Che cos’è il fundraising

1. Il fundraising è un mezzo non un fine.

Il fundraising è la scienza che si occupa della sostenibilità finanziaria di una causa sociale organizzando la funzione di governance per la realizzazione della mission.
Il fundraising diffonde lo spirito filantropico nell’ambiente e nel territorio in cui opera l’organizzazione: la donazione non è una elemosina né una tassa, ma il frutto di uno scambio volontario tra soggetti che condividono un medesimo obiettivo.

La forza del fundraising è la persuasione e il convincimento, piuttosto che la coercizione e la pressione.


2. Il fundraising è strategia

Il fundraising è l’insieme delle attività strategiche volte a reperire le risorse economiche necessarie a raggiungere gli scopi dell’organizzazione attraverso l’espressione chiara e semplice della “verità sociale” dell’ente no profit comunicata ad una molteplicità di interlocutori.


3. Il fundraising è tecnica, è metodo, è comunicazione

Il fundraising è una tecnica, cioè un insieme di regole innovative e mirate necessarie per individuare, prevenire e gestire i rischi connessi con la creazione e con lo sviluppo di una impresa sociale. Tale tecnologia ha una sua particolarità: quella di puntare ad unire, in modo coerente, la cultura e la decisione di agire con l’ambiente ed il territorio.

Il fundraising è metodo imprescindibile per la costruzione di una struttura in grado di avere obiettivi definiti, raccogliere fondi, ottenere visibilità esterna, competenza professionale del personale, chiarezza dei propri bisogni economici, capacità di controllo e  monitoraggio dei risultati.

Il fundraising è un processo di comunicazione per rappresentare la propria buona causa, individuare i potenziali donatori, coinvolgere gli individui all’interno e all’esterno della organizzazione, fidelizzare i sostenitori.


4. Il fundraising è ideazione, progettazione, realizzazione.

Il fundraising stimola le idee e permette di trasformarle in progetti concreti coinvolgendo management e ambiente esterno anche attraverso i canali di crowdfunding.

Le attività di marketing e di supporto nella progettazione permettono di realizzare in tempi brevi risultati di lungo periodo.


5. Il fundraising è empatia

Il fundraising poggia su un elemento essenziale e principale che viene ancora prima della raccolta fondi ovvero la compassion verso i soggetti che hanno bisogni da soddisfare.
Il fundraising permette di identificare i bisogni sociali, valorizza le risposte e coinvolge costantemente i donatori mostrando gratitudine.
Il fundraising riguarda tutta l’organizzazione e non solo una sua funzione o un suo organismo periferico. Il fundraising è una disciplina che permette ad una organizzazione di passare dalla mera sopravvivenza alla sostenibilità e allo sviluppo. Ciò avviene riducendo la dipendenza finanziaria da un solo finanziatore costruendo un sistema di relazioni fondate sulla fiducia, sul rispetto che garantisca un maggiore impatto nella realtà sociale.


6. Il fundraising è creatività

Nel fundraising, la componente di creazione nella gestione di relazioni sociali tra una organizzazione e la sua costituency ha un primato, rispetto alla componente della raccolta di donazioni in senso stretto. Pertanto il fundraising è anche e soprattutto gestione efficace ed efficiente dei legami tra  l’organizzazione e i soggetti presenti nell’ambiente in cui essa opera: esso è principalmente “relationship fundraising”. La gestione efficace di questo sistema di legami può assicurare risorse economiche più durature e meno occasionali nel tempo.

You may also like

Lascia un comento